Ai Cantieri del Signorino il concerto di Marco Guidolotti, Francesco Pierotti e Francesco Merenda – Tusciatimes.eu

VITERBO – La gioia della musica, la condivisione tra chi è sul palco e chi ascolta estasiato. Un concetto molto sentito tra gli appassionati di jazz, che si esprime nealla jam session e non solo. Il concerto di venerdì al Signorino è diventato anch’esso condivisione, con ospiti che hanno lasciato il tavolo per salire sul palco.
Merito della passione trasmessa da Marco Guidolotti, al sax baritono, in trio con Francesco Pierotti contrabbasso e Francesco Merenda alla batteria, reduci dal grande successo di una tournée russa; complice la grande musica di George Gershwin, semplice, come l’ha definita Marco, spesso bastata su due solo note ma estremamente espressiva e coinvolgente.
Doveva essere una sera di note e si è trasformata in magia, impreziosita dalla voci di Simone Partigianoni, cantante jazz umbro anche lui presente nella tournée russa, e Francesca Mencaroni, amica del Signorino, protagonista appena una settimana fa. Basta uno sguardo, la scelta del brano e inizia l’esibizione speciale, pietra preziosa dell’ennesima bellissima serata al Signorino jazz club.
Una splendida prassi del venerdì, che si rinnoverà anche la domenica, attraverso la nuova rassegna “Il piano del Signorino”, che prende il via oggi, domenica 19 novembre, alle 18, con un grandissimo ospite: Seby Burgio Piano Solo.
Un artista incredibile, giovanissimo, classe 1989, siciliano nato a Siracusa, è attualmente uno dei pianisti jazz più richiesti in Italia. Inizia a studiare pianoforte classico all’età di 4 anni e sin da giovane, tra i 9 e i 12 anni, partecipa e vince diversi concorsi pianistici.
A 13 anni si appassiona al jazz e ne fa il suo genere preferito intraprendendo un intenso percorso di studi con vari insegnanti e, nel frattempo, iniziando a suonare in diversi gruppi. Partecipa a festival e suona con tanti musicisti, nel 2010 è finalista all’European Jazz Contest di Roma dove vince la borsa di studio per i seminari estivi del St. Louis Music College Of Music di Roma e l’anno dopo vince il prestigioso “Premio Lelio Luttazzi” ottenendo la borsa di studio semestrale per la “New School Music College” di New York. Prosegue la sua carriera collaborando con numerosi artisti, merito del suo pianismo versatile e la sua mentalità aperta e non purista, che lo portano a sperimentazioni verso diversi altri generi musicali. Questo pomeriggio potrà donare tutta la sua anima nel concerto piano solo al Signorino jazz club.
Gli eventi sono organizzati per i tesserati della Società sportiva dilettantistica “Il Signorino”, centro didattico e di formazione per lo sport, società affiliata a Csen, riconosciuta dal Coni, con codice di affiliazione n. 51973 e n. 272556 di iscrizione al Registro Coni.
Tesserarsi è semplice, per informazioni basta contattare Stefania al 338.6336425 o inviare una mail a cantieridelsignorino@gmail.com.
Per tutte le attività segui www.cantieridelsignorino.it – Pagina Facebook Cantieri del Signorino.

Leggi l’articolo originale