”Sport e salute al Signorino”, l’US Acli Viterbo in prima linea

Lo sport come mezzo di inclusione sociale e come straordinario momento di cura e salvaguardia della salute: questo è stato il tema portante del convegno ”Sport e Salute”, voluta fortemente dall’Acli e tenutasi alla sede dell’associazione ”Il Signorino”, in un incontro intitolato a Emiliano Morelli, giovane scomparso otto mesi fa per arresto cardiaco, e moderato dal giornalista romano Massimiliano Morelli. L’US Acli Viterbo, tra relatori di primissimo piano, non è voluta mancare per dare il suo contributo in un’occasione così prestigiosa per gli attori coinvolti e così importante per le tematiche trattate.

Damiano Lembo, presidente nazionale dell’Acli, ha sottolineato il ruolo dello sport come strumento di crescita sociale e personale per l’individuo e la collettività tutta.

Addentrandosi nelle medesime tematiche, il medico Massimo De Girolamo ha illustrato il Progetto “Borgosalus”, un festival di prevenzione e benessere, in cui ogni elemento necessario al mantenimento di un buono stato psicofisico ha il suo spazio.

Successivamente è intervenuto Renzo Alicicco, uomo dalle mille vite: prima calciatore della Roma in qualità di portiere, poi trionfatore del Rally di Roma come automobilista, medico sportivo per la Roma e successivamente il Brescia, chiamato da Carlo Mazzone, e poi, accanto all’attività di medico, quella di docente universitario. Il dottor Alicicco ha illustrato il ruolo preventivo dello sport, per poi spiegare il pericolo del doping, “tentazione oscura” che annulla i benefici della pratica sportiva. Questo imbroglio che nuoce alla salute nuoce agli atleti, esponendoli a evitabili rischi per la salute, con conseguenze da non sottovalutare.

Carlo Gigli, medico di grande preparazione attivo all’Ospedale di Belcolle, ha poi preso alla parola per spiegare l’impatto ortopedico dello sport negli adolescenti, illustrando la loro specificità medica rispetto agli adulti, a volte foriera di vantaggi, altre di svantaggi il loro recupero in caso di infortuni.

Il giovane e brillante Fabio Tarricone, fisioterapista e preparatore atletico del settore tecnico della Federazione Italiana Giuoco Calcio al centro di Coverciano, quartier generale delle selezioni nazionali italiane di ogni livello, ha trattato il trattamento delle lesioni muscolari nello sport.

Lo psicologo dell’OIspedale di Belcolle Gianfranco Godeas, esperto di cultura orientale, ha esposto quanto la cura dell’aspetto mentale possa fare la differenza, sia per trarre il massimo dalla prestazione sportiva, sia per il benessere generale dell’individuo. Nel suo interessantissimo intervento ha introdotto il ruolo della meditazione e di pratiche come il Qi Gong, la pratica dell’energia interna, focalizzandosi su elementi persi nella cultura occidentale e che sono state recuperati con il contatto con quella orientale, ritenendo che dall’unione della medicina occidentale con la plurimillenaria tradizione medica cinese possa nascere un modo più completo per rapportarsi al benessere dell’individuo.

In chiusura gli atletici della US Acli di Viterbo, supervisionati dal Maestro Pietro Cipriani, Presidente dell’US Acli di Viterbo, sempre molto sensibile alle tematiche relative all’inclusione sociale e alla prevenzione delle malattie della pratica sportiva. Gli insegnati tecnici Giovanni Duranti, Federico Ferrazzani, Tiziano Felici e Manuele Di Felice si sono esibiti in esibizioni di Tai Chi Chuan Yang e Chen e nei gesti atletici del Kung Fu. Davanti a una platea di medici sportivi, campioni dello sport e praticanti delle più disparate discipline, l’US Acli di Viterbo si è ancora una volta distinta per la preparazione e l’impegno dei suoi atleti.

“Salute e sport Emiliano Morelli”, organizzato dalla Ssd “Il Signorino” in sinergia con l’Unione sportiva Acli.

di Lara Ferrara

Venerdì 18 gennaio alle ore 15:00 va in scena il convegno “Salute e sport Emiliano Morelli”, organizzato dalla Ssd “Il Signorino” in sinergia con l’Unione sportiva Acli.

“I Cantieri del Signorino” è innanzitutto un circolo sportivo-culturale che punta sull’esercizio della pratica sportiva. Il discorso però è più ampio. Infatti oltre alla gestione di attività sportive, didattiche e promozionali nell’ambito dello sport dilettantistico, è alla promozione della cultura in ogni sua forma che si indirizza lo spirito del circolo..
Un circolo (con 5 euro di tessera soci si ha diritto di ingresso tutto l’anno), nel quale lo sport viene vissuto a 360 gradi;Convegni sull’alimentazione, corsi di preparazione, serate a tema, proiezioni, interviste. Tutto questo durante la settimana. Nel weekend ,invece, si da spazio libero alle note suonate, alla musica di qualità, rigorosamente dal vivo. Conduce la presidenza del circolo Maria Lourdes Forteza. Per chi non la conoscesse: laureata in Affari internazionali all’università delle Filippine, diploma in Scienze linguistiche e phonetiche alla Sorbonne nouvelle di Parigi. Impiegata nelle istituzioni europee (Commissione, Consiglio parlamento) e al Governo nel Gabinetto del ministro del Commercio internazionale e degli Affari europei. Consulente Fao.

Programma della serata:

Il convegno si aprirà con il saluto del presidente nazionale dell’Unione sportiva Acli Damiano Lembo.

A seguire gli interventi, si parte con “Educazione permanente alla salute, il progetto Borgosalus dell’Us Acli, presentato dal dottor Massimino De Girolamo.

A seguire “Doping, un pericolo nascosto”, a cura del professor Ernesto Alicicco e “Traumatologia dello sport nell’adolescente”, che vedrà il professor Carlo Gigli come relatore.

A seguire il dottor Tarricone parlerà di “Lesioni muscolari nello sport: trattamento fisioterapico e recupero agonistico”, mentre le “Ginnasiche mediche cinesi e gestione dello stress” saranno sviluppate dallo psicologo Lanfranco Godeas.

Infine “il gesto atletico sportivo: dimostrazione pratica nel Kung-Fu”, con gli istruttori Ippoliti, Artemi e Durante e il maestro e responsabile Us Acli della provincia di Viterbo Pietro Cipriani.

“…si perché la Ginnastica e la Musica costituiscono il fondamento di ogni buona educazione. Mi pare infatti che un dio ha fatto dono agli uomini di queste due arti, a sostegno di due parti dell’anima, allo scopo di accordarle fra di loro…”

Platone

Viterbo ospita il convegno “Sport e Salute Emiliano Morelli”, venerdì 18 gennaio

VITERBO – Venerdì 18 gennaio alle 15.00 si terrà il convegno “Sport e Salute Emiliano Morelli”,organizzato dalla Ssd “Il Signorino” (Strada del Signorino 16) in sinergia con l’Unione sportiva Acli.

Moderato dal giornalista romano Massimiliano Morelli, il convegno si aprirà con il saluto del presidente nazionale dell’Unione Sportiva Acli Damiano Lembo.

A seguire gli interventi, si parte con “Educazione permanente alla salute, il progetto Borgosalus dell’ U.S. Acli, presentato dal dottor Massimino De Girolamo.

A seguire “Doping, un pericolo nascosto”, a cura del professor Ernesto Alicicco e  “Traumatologia dello sport nell’adolescente”, che vedrà il professor Carlo Gigli come relatore.

A seguire il dottor Tarricone parlerà di “Lesioni muscolari nello sport: trattamento fisioterapico e recupero agonistico”, mentre le “Ginnasiche mediche cinesi e gestione dello stress” saranno sviluppate dallo psicologo Lanfranco Godeas. Infine “il gesto atletico sportivo: dimostrazione pratica nel Kung-Fu”, con gli istruttori Ippoliti, Artemi e Durante e il maestro e responsabile USAcli della provincia di Viterbo Pietro Cipriani.

Viterbo, si parla di sport e salute

Viterbo ospita la prossima settimana il convegno “Salute e Sport Emiliano Morelli.”
L’appuntamento è fissato per venerdì 18 gennaio alle 15  ed è  organizzato dalla Ssd “Il Signorino” in sinergia con l’Unione sportiva Acli.
A moderare il pomeriggio è stato chiamato  il giornalista romano Massimiliano Morelli.
Il convegno si aprirà con il saluto del presidente nazionale dell’Unione Sportiva Acli Damiano Lembo. A seguire gli interventi; si parte con “Educazione permanente alla salute, il progetto Borgosalus dell’ U.S. Acli, presentato dal dottor Massimino De Girolamo.
A seguire “Doping, un pericolo nascosto”, a cura del professor Ernesto Alicicco ( ex medico sociale della Roma) e “Traumatologia dello sport nell’adolescente”, che vedrà il professor Carlo Gigli come relatore.
A seguire il dottor Tarricone parlerà di “Lesioni muscolari nello sport: trattamento fisioterapico e recupero agonistico”, mentre le “Ginnastiche mediche cinesi e gestione dello stress” saranno sviluppate dallo psicologo Lanfranco Godeas.
Infine “il gesto atletico sportivo: dimostrazione pratica nel Kung-Fu”, con gli istruttori Ippoliti, Artemi e Durante e il maestro e responsabile USAcli della provincia di Viterbo Pietro Cipriani.

Sport e Salute

A Viterbo, presso la ASD Il Signorino, Convegno Us Acli Sport e Salute da una splendida idea del Dottor Carlo Gigli; si presenteranno argomenti e dimostrazioni sportive riguardanti la salute e la integrità fisica nella pratica sportiva. Grande soddisfazione del Presidente Provinciale Pietro Cipriani, Coordinatore Nazionale della USN Kung Fu e Lotte Associate che valuterà la partecipazione dei Tecnici come aggiornamento.

I campioni in cura a Belcolle: il ginnasta David Serafini operato nell’unità di chirurgia del ginocchio e traumatologia

Operato all’ospedale Belcolle di Viterbo il giovane David Serafini, 19 anni, atleta di grande talento di ginnastica aerobica. Il professor Carlo Gigli, direttore dell’unità operativa di Chirurgia del ginocchio e traumatologia dello sport,  ha sottoposto l’atleta romano – campione italiano di categoria e doppia medaglia d’argento al campionato europeo di Praga nel 2018 – a un intervento in seguito a un infortunio al ginocchio rimediato durante gli allenamenti.

Serafini ha dovuto rinunciare al campionato mondiale del 2018, ospitato in questo mese ad Amsterdam, dove era tra i favoriti. L’intervento è riuscito e ora lo aspetta la riabilitazione per tornare alle gare prima possibile. Serafini non è il primo campione curato nel reparto di traumatologia dello sport e chirurgia del ginocchio di Viterbo. In passato sono passati da qui il tecnico Marco Materazzi, una delle migliori calciatrici canadesi, il rugbista Sandro Bonifazi e altri calciatori di serie D e Lega Pro.

Carlo Gigli è stato autore di un libro sulla traumatolgia dello sport insieme a Ernesto Alicicco, ex medico sociale della Roma e del Brescia.

Una pop star statunitense al Signorino jazz club

Se marzo è un po’ pazzerello ed è ancora presto per pianificare attività all’aperto, ci sono sempre valide alternative all’orizzonte. Tutte da scoprire. Una meta diversa, in uno spazio dove, al di là del tempo che fa, c’è sempre uno spettacolo progettato per stupire. Per questo il Signorino jazz Club di Viterbo propone un inedito viaggio musicale. Un incontro di fama internazionale. Con la vincitrice di ben sei Toronto Music Award. Clara Lofaro. Un’artista pop considerata la nuova star negli Stati Uniti. Tra le tappe del tour italiano targato 2018, domenica 18 marzo, alle ore 18.00 si presenterà al pubblico di Viterbo per un concerto unico nel suo genere, insieme alla sua band.

Al suo attivo, centinaia le canzoni per tv e colonne sonore. Nata come solista, quando cantava per il teatro e la chiesa della sua comunità, Clara Lofaro ha poi raggiunto l’attenzione di case discografiche e media. Destando un interesse che la ha portata a crescere velocemente. In questi giorni, per la sua seconda volta, sarà in Italia. Dove nel tour dello scorso anno, ha fatto registrare il tutto esaurito in ogni tappa in cui si sia esibita. Testimoniando un seguito crescente di volta in volta.

Originaria di Toronto, ha studiato al Berklee College of Music di Boston per poi andare alla ricerca di energiche contaminazioni nella città statunitense più creativa e vivace, New York. Dove ha potuto esprimere e far conoscere al meglio il proprio talento. Confrontandosi e esibendosi al fianco di personaggi come Stevie Nicks, Edwin McCain, Kimberly Locke e Jeffrey Gaines. Cantando anche “When You Wish Upon a Star” per la Disney Super Bowl. Ottime le recensioni ottenute da Clara Lofaro da parte di importanti testate come il Time Out New York che ha scritto di lei: “Effortlessly blends her soulful singing with fun, poppy tunes”.

E come The Insider che le ha dedicato queste righe: “Performing throughout the world with her band and as a solo artist, Lofaro’s Songstress Pop captures her unique take on her generation, while paying homage to the great songwriters she so admires. Her work has “been likened to that of Laura Nyro, Carole King and Annie Lennox”. Oltre ad altre testate, come Toronto Metro News, che la hanno paragonata a Laura Nyro, Carole King e Annie Lennox. La Lofaro ha scritto musica non solo per colonne sonore di film ma anche per grandi show come The Voice, The Tonight Show, Young & the Restless, American Idol. Vanity Fair ha scelto il suo singolo “Just Smile” per una campagna pubblicitaria. Il suo album Ep Push, composto da 6 brani, ha ottenuto un grande successo ed è entrato nella classifica della Bilboard hit B2LU.

CLARA LOFARO EUROPEAN TOUR

Domenica 18 marzo alle ore 18 al “IL SIGNORINO JAZZ CLUB”… non solo JAZZ
Grande Evento….una data del Tour Europeo della cantante Pop Clara Lofaro di origine canadese
Vincitrice di 6 Grammy Awards.
Affrettatevi a prenotare per non perdere i posti migliori!!!
Info e prenotazioni
3386336425